Villa Martini
L'edificio, che si sviluppa su due piani oltre al piano cantinato, ha pianta quadrata e struttura compatta. La copertura è a padiglione con manto di tegole marsigliesi.
Al piano terra il prospetto frontale è ritmato da fasce ornamentali in finto bugnato interrotte da tre aperture, la porta al centro e ai lati due finestre, sormontate da cornici ad arco a sesto ribassato e decorate da motivi fitomorfi e zoomorfi.
Al primo piano, sottolineato da una cornice marcapiano decorata con bassorilievi di cicogne, sono altre tre aperture, simmetriche a quelle del piano inferiore e sormontate da un architrave, da un bassorilievo raffigurante una cicogna ad ali spiegate e da un frontalino in aggetto. Il sottogronda è caratterizzato da mensoline decorate a disegni fitomorfi e si conclude agli angoli dell'edificio, in corrispondenza delle lesene, con due cicogne.
Ancora due cicogne, nell'atto di fronteggiarsi, disegnano la ringhiera in ferro battuto del terrazzo centrale, che è sorretto da mensole anch'esse a forma di cicogna.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.

Dove

via catalani lucca

Notizie storico critiche

La villa, esempio tra i più significativi nell'ambito degli edifici d'epoca Liberty costruiti a Lucca, è stata realizzata per la famiglia Martini dall'Arch. Giovan Lelio Menesini (l'autore di Villa Sarti) nel 1911, momento di particolare fervore edificativo per la zona della via Sarzanese a S.Anna, che era stata appena collegata direttamente col centro della città in seguito all'apertura nelle mura della nuova porta Vittorio Emanuele II.
Dall'edificazione ai giorni nostri non risultano rilevanti cambiamenti nell' immagine esterna né sostanziali interventi di modifica all'interno, pertanto la villa si presenta ancora oggi così come è stata concepita.
(fonte: Lorenza Caprotti - Centro Studi Cultura Eclettica Liberty e Déco)

Bibliografia

  • CAMBETTI A., Lucca nel 1913, Lucca 1914
  • Archivio Storico del Comune di Lucca
  • Archivio Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno (schedatori: Gilberto Bedini e Giorgio Marchetti)
  • NICOLETTI N., Le residenze fuori dalle mura, in Il Museo per conoscere. Esperienze e proposte, a cura della Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno, Sezione Didattica dei Musei Nazionali di Lucca, anno II, n.3-4, Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca 1995

Informazioni

Comprensorio: Piana di Lucca
Datazione edificio: 1911
Frazione / Località: Lucca

Vedi Anche...

Ospitalità e Accoglienza...