Museo Casa-Atelier di Ugo Guidi
A Vittoria Apuana, nel comune di Forte dei Marmi, è stato inaugurato nel 2005 il Museo Casa-Atelier Ugo Guidi.
Il Museo consente di apprezzare l'importanza e la vivacità dell'ambiente versiliese per l'arte italiana del Novecento. È allestito nella casa dove l'artista ha vissuto e ha lavorato ed offre l'opportunità di conoscere l'evoluzione artistica dello scultore versiliese, che nel corso del novecento ha elaborato un suo personale linguaggio artistico.

Infatti, attraverso il giardino e la prima sala si entra in rapporto con le opere giovanili in marmo degli anni ’40, dove il rigore classico si stempera, attraverso una consumata abilità artigianale, in una poetica di sapore naturalistico. Il passaggio agli anni ’50 è evidenziato dall’interesse per rapporti armonici dei volumi ricercati nel colore caldo della pietra e del tufo locale. Gli anni ’60 mostrano l’accelerarsi di una ricerca scultorea in cui anche la ripetitività d’alcuni temi (cavalli, figure, maternità, ritratti, soggetti sportivi) palesa una ricerca di chi è in grado di mettersi sempre in discussione e tende ad una scultura in cui l’emozione porti sempre ad una continua invenzione di valori plastici con esiti sempre nuovi. Negli anni ’70 Guidi approda a figure-totem inserite in apparenti blocchi di marmo, ma eseguiti in argilla, in cui ricerca la forma prima, l’essenzialità espressa attraverso forme pure e semplici, in un rimando ad idee e strutture archetipe. Il rigore intellettuale si scontra nelle ultime opere col dramma umano che l’uomo malato vive: nasce Il grido, testimonianza di una ribellione gridata contro una prematura fine. 

Tutti i periodi dell’arte di Ugo Guidi sono presenti delle sale della casa-museo e l’abbondanza delle opere e dei materiali trattati lascia nel visitatore un’emozione che porterà a lungo dentro di sé.

Guidi amava circondarsi delle sue opere, la casa-museo ne espone circa seicento: opere pittoriche e grafiche, sculture in pietra, terracotta, legno, ferro, ceramica e molti altri materiali sono presenti nelle stanze della casa-studio che ha mantenuto il fascino di uno spazio creativo vivo e vissuto. 

Dove

Via M. Civitali, 33

Notizie storiche

La casa e il giardino di Ugo Guidi hanno avuto frequentazioni eccellenti di uomini di cultura del ‘900 testimoniate attraverso lettere, scritti, poesie, disegni, dipinti e sculture di O. Rosai, A. Funi, E. Treccani, G. Migneco, E. Greco, Mirko B., A. Bueno, A. Soffici, L. Dallapiccola, G. Papini, B. Cassinari, G. Dova, M. Maccari, A. Gatto, P. Conti, P. Santi, L. Bianciardi, C. Carrà, R. De Grada, A. Dazzi, U. Capocchini, R. Carrieri, N. Lisi, M. Luzi e tanti altri.

Dal 2007 il Museo è sostenuto dall’Associazione “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus” che promuove nel museo e sul territorio apuo-versiliese iniziative di valenza culturale e didattica, allestendovi mostre d’arte contemporanea, piccoli concerti e presentazione di libri.
Associazione e Museo collaborano su progetti didattici, organizzando anche corsi di cartapesta d’arte, visite didattiche guidate e laboratori. La collaborazione si estende anche ad Università, Accademie, Fondazioni e gallerie d’arte.
Per due volte il Museo è stato aperto per le Giornate di Primavera del FAI e da anni aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio del Mibact.  Col “Censimento dei fondi toscani tra ‘800 e ‘900” del MIBACT “Sistema Informatico Unificato per le Soprintendenze Archivistiche” (SIUSA), il carteggio di Ugo Guidi è inserito negli “Archivi di personalità”.

Il Museo oggi

Oggi la casa-museo è luogo di cultura in cui vengono allestite mostre di artisti scomparsi, di artisti affermati, di giovani promettenti, di studenti di Accademie e Istituti superiori spinti a dialogare con opere, video, performance, installazioni con le emozioni suscitate dal rapporto instaurato con le opere di Ugo Guidi. Si progettano partecipazioni con gallerie d’arte in collaborazione con il Ministero dei Beni Artistici e Culturali, la Regione Toscana, ICOM e AMACI.

Ha promosso col Comune di Montignoso la mostra Il Maestro presenta l’Allievo, selezione dei migliori studenti delle Accademie d’Italia segnalati dai loro docenti e recentemente con l’Accademia Maxxi College di Mosca; per questo ha ricevuto più volte medaglie del Presidente della Repubblica, del Presidente del Senato e del Presidente del Consiglio.
Si presentano libri, si leggono poesie, nel giardino vengono allestite piccole rappresentazioni teatrali e concerti, viene inoltre proposta un’attività didattica per bambini e studenti che crei stimoli creativi nella cartapesta e in altri materiali in collaborazione con privati ed associazioni. La casa-museo è stata inserita nelle Giornate di Primavera del FAI e segnalata da Italia Nostra tra le piccole realtà museali d’eccellenza in Italia. Inoltre il Museo è inserito negli itinerari proposti dal Touring Club Italiano e nella guida internazionale Lonely Planet. Il MUG - Museo Ugo Guidi fa parte dei “Musei Versiliesi della Pietra e del Marmo” e delle “Case Museo Italiane”

Tipo di collezione

Sculture, opere grafiche, pitture.

Informazioni

Frazione / Località: Forte dei Marmi, località Vittoria Apuana
Comprensorio: Versilia
Sede / Indirizzo:

Via M. Civitali, 33

Telefono: +39 348 3020538
Contatti: Vittorio Guidi
        

Ospitalità e Accoglienza...