Castello di Rotaio
In posizione dominante sul tracciato dell'antica via Francigena, tra le colline coltivate a vite ed ulivo, Rotaio, gode di un fascino straordinario. La sua posizione privilegiata dovette attirare gli interessi di Lucca che, tra i secoli XII e XIII, era impegnata nelle guerre con Pisa per il controllo delle zone litoranee.
Proprio il comune lucchese commissionò, nel 1223, la costruzione del castello di Rotaio. La sua spessa cinta muraria a pianta triangolare ha un perimetro di circa 300 metri e un'altezza di 5. Sulla porta d'accesso si trova una torre di forma rettangolare che sporge all'esterno delle mura.

Dove

Capezzano Pianore, località Rotaio

Stato di conservazione

Il castello è ancora ottimamente conservato.

Notizie Storiche

Dopo aver debellato definitivamente il regime feudale in Versilia, Lucca si preoccupò di fortificare nuove aree e rendere maggiormente efficienti i castelli dove risiedevano i cattani della Versilia. In questo contesto, Lucca avviò, nel 1223, la costruzione del nuovo castello di Rotaio con lo scopo di frenare l'avanzata pisana. Ai piedi del monte venne costruita anche una torre di avvistamento.
Tra il 1315 e il 1324, il castello passò nelle mani dei pisani che lo fortificarono ulteriormente, finché Castruccio Castracani, signore di Lucca, non se ne impossessò nuovamente. Ma i Pisani continuano a far valere i loro diritti sul castello anche dopo la morte di Castruccio e lo riottennero nel 1342. Rotaio ritornò a Lucca, insieme con Pietrasanta e la sua vicaria, nel 1369, quando l'imperatore Carlo IV li liberò dal dominio pisano.

Bibliografia

  • GRUPPO ARCHEOLOGICO CAMAIORE, I castelli feudali del territorio di Camaiore, 1993
  • SANTINI V., Commentari storici della Versilia, Pacini Editore, Pisa 1992
  • RINUCCINI G.B., Di Camajore come città della Versilia e sue adiacenze, Firenze 1858 (ristampa Arnaldo Forni Editore, 1981)
  • BELLATO F., Camaiore e dintorni (a cura del Cumune di Camaiore), 1999

Informazioni

Fondazione: 1223
Frazione / Località: Camaiore
Comprensorio: Versilia

Vedi Anche...

Ospitalità e Accoglienza...