MuSA - Museo Virtuale della Scultura e Architettura

MuSA - Museo Virtuale della Scultura e Architettura
ll MuSA, Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura è uno spazio creato per le aziende apuo-versiliesi industriali ed artigianali che operano nell’estrazione, produzione e lavorazione del marmo. E’ un luogo messo a servizio anche della nautica e dei
settori cartario e calzaturiero, comparti trainanti dell’economia locale provinciale. E' dunque intensamente legato alla città dove nasce, Pietrasanta, e con essa è in continua evoluzione, quale parte integrante delle iniziative che la animano durante tutto l'anno.
il MuSA è stato concepito in una duplice dimensione: una reale "spazio - museo reale" a Pietrasanta ed una virtuale "spazio - museo virtuale" sul web. 
Visitare lo spazio reale significa entrare in simbiosi con il territorio circostante, caratterizzato dall'attività che ruota intorno all'estrazione della pietra e del marmo, vera autentica e vitale risorsa di Pietrasanta: un laboratorio per lo sviluppo di servizi alle imprese e soprattutto uno spazio espositivo innovativo, dotato di sistemi multimediali, che rendono spettacolare e interattiva ogni rappresentazione ospitata. 
Dal 2016 lo spazio MuSA si è arricchito di una propria collezione permanente costituita da un percorso esperienziale che coinvolge l’impresa del marmo tra materia, arte e narrazione attraverso due differenti due anime: la prima è La voce del marmo, un documentario riprodotto su sette schermi che in un susseguirsi di immagini storiche e contemporanee, suoni, dipinti, citazioni e testi tratti da opere di celebri poeti e scrittori, guida lo spettatore alla scoperta della storia della lavorazione del marmo, della “Marina”, della Versilia dei grandi letterati, scultori, decoratori, pittori.

Segue Capitani coraggiosi - scultura a Pietrasanta fra Ottocento e Novecento, una selezione di gessi che ha l’intento di raccontare storie di uomini intraprendenti, antesignani degli artisti e degli artigiani imprenditori di oggi. E’ correlata da un video in multiproiezione che ricostruisce tre momenti – genesi, progresso, affermazione – dello sviluppo delle professioni artigiane legate alla scultura ed evoca la presenza di grandi artisti. L’allestimento è frutto della collaborazione con il Comune di Pietrasanta – Museo dei Bozzetti P. Gherardi che nell’ambito del progetto “Il museo diffuso”, ha scelto il MuSA come sito espositivo sul territorio rilasciando in prestito parte della sua  imponente collezione per renderla fruibile ad un più ampio pubblico.
Nel 2020 la collezione accoglie Michelangelo - il dono della creazione. La riscoperta della forma attraverso la luce, una video installazione artistica immersiva che vede protagoniste i dettagli, difficilmente visibili ad occhio nudo, di alcune delle più belle opere di Michelangelo, sapientemente fotografate da Sergio Garbari che ha il compito di esaltarne la stupefacente bellezza. Il progetto nasce da un’idea di Marta Piacente, direttrice artistica del MuSA, che con il suo staff ne ha curato l’organizzazione, la ricerca biografica e la comunicazione. Le video proiezioni su sculture digitali tridimensionali e la video installazione inserita per l’occasione, sono realizzate da Kifitalia e StudioB19. Suoni originali di impreziosimento e musica sono creati dal Maestro Furio Valitutti e dal mezzosoprano Jeehee Han.

Nella sua seconda dimensione, quella virtuale , il MuSA offre invece, attraverso il web, un assaggio di spazi e persone. Visitare lo  spazio virtuale tramite i touchscreen di cui è dotata la sala principale (oltre che dal sito www.musapietrasanta.it), significa navigare tra le cave del marmo e nei luoghi dell'escavazione, approfondire la conoscenza dei materiali, conoscere imprenditori, architetti ed artisti attraverso la loro voce, visitare i laboratori di aziende, scultori e professionisti, ad ognuno dei quali è dedicato un proprio spazio con schede descrittive, foto, video e virtual tour. 

Dove

Via Sant'Agostino 61 Pietrasanta

Notizie storico critiche

Il MuSA è un progetto di ristrutturazione e di allestimento tecnico da 1.000.000 di euro, realizzato grazie al sostegno della Regione Toscana, attraverso i fondi del “Patto per lo sviluppo – Area 6 – Distretto lapideo” e grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Allo studio di fattibilità presentato nel 2006 sono seguiti - tra 2007 e 2008 - la ricerca e selezione dell’immobile - individuato in un vecchio laboratorio di proprietà di Assindustria Lucca - la redazione del progetto definitivo e l’approvazione dello stesso da parte della Regione Toscana. Conclusa la gara di appalto, gestita dagli uffici tecnici della Provincia di Lucca, ad inizio 2009 sono iniziati i lavori di ristrutturazione dell’immobile, terminati nel luglio 2010 e consacrati dal Certificato di Regolare Esecuzione, rilasciato nel gennaio 2011. Da quel momento ha preso il via la delicata fase di allestimento interno, montaggio e messa in funzione delle attrezzature informatiche. Il MuSA è stato inaugurato il 24 maggio 2012.

Info generali

Il MuSA è anche uno spazio espositivo innovativo dotato di avanzati sistemi multimediali, studiati per offrire al visitatore presentazioni spettacolari e interattive del panorama artistico, culturale, artigianale e industriale del territorio. L'ambiente, totalmente immersivo sia per i grandi schermi che permettono un'ampia visualizzazione, che per le campane sonore che isolano l'audio da uno schermo all'altro, vi consente di respirare l'atmosfera dei luoghi. Quando il MuSA non ospita eventi, inseriti nel suo programma annuale di attività culturali, è possibile visitare la sala su prenotazione.
E' altresì possibile prenotare la sala, realizzata anche per ospitare, al suo interno, convegni, videoproiezioni, esposizioni, filmati che richiamino il mondo del marmo inteso nel suo senso più ampio e, più in generale, eventi che valorizzino il tessuto economico del territorio.

Informazioni

Frazione / Località: Pietrasanta
Comprensorio: Versilia
Sede / Indirizzo:

Via Sant'Agostino 61 (angolo Via Garibaldi)

Telefono: +39 0583 976.659 | .660 | .633
                 

Vedi Anche...

Ospitalità e Accoglienza...