Villini Franchini
Si tratta di due villini molto simili tra loro.
In entrambi, come del resto nella maggior parte delle realizzazioni di quest'epoca a Lucca, i motivi caratterizzanti sono da ricercarsi più nelle soluzioni decorative che in quelle planivolumetriche, che ripetono schemi tradizionali di memoria classica.
L'elemento più significativo è la risoluzione ornamentale del prospetto principale, dove l'asse verticale costituito dal portone d'ingresso, sormontato dal terrazzo e con la relativa portafinestra che si apre su di esso, il tutto sottolineato da teste di drago poste lì come mute custodi per spaventare gli ospiti non attesi.
Di raffinato disegno è anche la ringhiera del terrazzo, che forma un motivo a coda di pavone.
Tra i due villini è di maggiore interesse quello ad angolo con la via San Marco, la cui facciata è inquadrata tra due lesene coronate dalla testa di Minerva.
Gli edifici sono residenze private e non sono visitabili all'interno.

Dove

Via Matteo Civitali 369 e 393, Lucca

Notizie storico critiche

I villini sono stati progettati dall'architetto Gaetano Orzali (Lucca 1873-Genova 1954), protagonista della fioritura del Liberty lucchese, e autore tra l'altro del progetto per il Villino Malerbi oggi Dinelli.
Nella loro immagine esterna i due villini non hanno subito cambiamenti e non risultano sostanziali interventi di modifica neppure all'interno, pertanto si presentano ancora oggi così come sono stati concepiti.
(fonte: Lorenza Caprotti - Centro Studi Cultura Eclettica Liberty e Déco)

Bibliografia

  • Archivio Storico del Comune di Lucca
  • BEDINI G., L'arredo urbano e i villini di Lucca, in M.A. Giusti (a cura di), Le età del Liberty in Toscana, Atti del Convegno di Studi, Firenze 1995
  • NICOLETTI N., Le residenze fuori dalle mura, in Il Museo per conoscere. Esperienze e proposte, a cura della Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno, Sezione Didattica dei Musei Nazionali di Lucca, anno II, n.3-4, Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca 1995
  • NICOLETTI N., I protagonisti: la famiglia Orzali, in Il Museo per conoscere. Esperienze e proposte, a cura della Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno, Sezione Didattica dei Musei Nazionali di Lucca, anno II, n.3-4, Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca 1995
  • Fondazione Ragghianti, Lucca

Informazioni

Comprensorio: Piana di Lucca
Datazione edificio: 1907 - 1914
Frazione / Località: Lucca

Vedi Anche...

Ospitalità e Accoglienza...